Le Pettegole

Santina se si mette controluce
Nessuno mette n'dubbio ch carina
E pe coredo... poi ci na parlantina
Co na linguetta ah, che taja e cuce

S'affaccia a la finestra Rugantina
N'c' la signora... cos rimasta sola
Attacca maliziosa a squarciagola
M'par de stornelli a la trasteverina

Fiore de gerso fior de biancospino
S cos dorce s come la nutella
Me dicheno li tutti sei n stella
Divento allegra senza beve er vino

Quarcuno me lo dice bocconcino...
De rimanno me faccio na risata
Se vede che la sorte m'ha premiata
D'sse la mejo rosa der giardino

Gorgheggia Ghicio mio sei cos bello
Quanno me strigni h quanto me piace
Poi speciarmente quanno famo pace...
Vorei n'finisse mai qu ritornello...

De fronte j' risponne Nanninella
Fior de ginestra fiore de mimosa
Tu canti pe la rabbia e sei gelosa
Perch ci er viso de na Madonnella

D'sse cos: io me ne faccio n'vanto
Li ricci, poi me fanno la corona
Superba come fussi na matrona
C'abbasta che me movo... s no schianto

Ci du meloni... avanti n's p finta
Me succede spesso e de frequente
Se mettono a ball... perfidamente
Come d bambolotti e co la grinta

Poi j'a ribatte subito Santina
E avoja a tir s la vestarella
Che n'ce s paragoni gallinella
Perci rimani a tera... io n'vetrina

Vai sempre n'giro e bussi su le porte
Dicenno poi che s n stramiciona
Che n n'affitto... rimano zitellona
S pure guercia e ci le gambe corte

Quello che dichi t quanto me frega!
Le gambe mie s dritte pure corte
Le tue n'vece s lunghe ma so storte
Mh levete de mezzo brutta strega

Bh te sia piaciuta o n sta serenata
Lasseme perde e vammoriammazzata