Er Primo Amore

C'Ŕ n'vecchio ritornello e dice:
C'her primo amore n¨ n'se scorda mai
E questo lo conferm˛ poi Bice
PechÚ de cotte lei ce n'ebbe assai

Quer visetto ancora, Ŕ na bellezza
Que la boccuccia sua c'adesso trema
Che arisentilla me fa na tenerezza
Quanno ricconta de quann'era scema...

Lo ricorda bene er primo amore
Je combin˛ quer tizzio no scherzetto...
Dopo la beffa, pure er disonore
Ma lo sfreggi˛ co tanto de trincetto

E n¨ gnannette mejo cor seconno
Na barba lunga che pareva n'frate
Dato era matto lo lev˛ dar monno
Cosý che poi fený a le mantellate

Scont˛ la pena, poi sortý de f˛ri
E gne mancorno mai li spasimanti
PerchŔra bella, era na rubbacori
Poi dopo... s˛ arivati li rimpianti

L'ho rincontrata: poi dopo la bufera
Se semo abbraccicati core a core
Come se arisbocciasse primavera
Forze ero stato io er vero amore

E rivanganno addietro ner passato
Come lo rivedesse in trasparenza
Quer giovanotto serio nn'ammorato
Guizzo de luce la reminiscenza

Le labbra nostre poi se s˛ dischiuse
Mille lagrimucce n'sieme se s˛ fuse.